Fondo Bozzole Lambrusco Mantovano Biologico


Sul finire dell’estate, ci apprestiamo a raccogliere i frutti del nostro lavoro.
L’annata è a volte avara, a volte abbondante, ma sempre di buona qualità. Ma una volta raccolti i grappoli, inizia la seconda parte della storia.
In cantina, approdo naturale dell’uva, sapienti mani seguono il percorso di vinificazione limitandosi ad accompagnare l’evoluzione dei nostri Lambruschi senza troppo interferire.
Così nascono i Lambruschi Fondo Bozzole

La Vendemmia

La vendemmia, effettuata quando le uve raggiungono il giusto rapporto tra zuccheri e acidità, viene fatta rigorosamente a mano. Le uve vengono raccolte prima in secchi o cassette, poi travasate in cassoni (bins) da frutta e pigiata entro poche ore, in modo che non possano iniziare fermentazioni indesiderate che inciderebbero negativamente sulla qualità del vino. Normalmente i primi ad essere vendemmiati sono i Bianchi, i primi di settembre, seguono a distanza di un paio di settimane i Lambruschi più precoci come il Ruberti e infine i primi di ottobre le varietà più tardive di Lambrusco come Salamino e Marani.

I nostri "Segreti"