Fondo Bozzole Lambrusco Mantovano Biologico


I saggi viticoltori di una volta dicevano che “il vino si fa in vigna”. Noi siamo partiti da questo presupposto, per avere la migliore materia prima possibile: abbiamo cominciato a ridurre le rese per ettaro e per pianta, modernizzato gli impianti già presenti per una più efficace difesa, intrapreso il percorso dell’agricoltura biologica e altri piccoli segreti, che segreti non sono…

I nostri metodi di coltivazione

La tessitura del terreno e un medio impasto tendente all'argilloso, quindi un terreno ricco e fertile, da cui ricaviamo corpo, sapore e profumi ricchi.

I sistemi di allevamento delle viti in azienda sono diversi, in funzione della varietà di lambrusco e del risultato che si vuole ottenere e sono legati più o meno alla tradizione, ma con un’attenzione a produzioni per ceppo contenute e all'equilibrio generale della pianta.

I nostri vini, sia frizzanti che fermi, sono prodotti con varietà di Lambrusco e Trebbiano autoctone o comunque legate alle tradizioni viticole della zona, in quanto perfettamente integrate e conosciute.

Agricoltura Biologica

A Fondo Bozzole abbiamo iniziato nel 2010 ad usare il metodo Biologico di difesa delle colture. Fare Bio significa evitare l'uso in ogni fase della coltivazione di molecole chimiche di sintesi che si tratti di concimare o contrastare l'insorgenza di malattie.
Per questo le nostre concimazioni sono organiche, i diserbi solo meccanici e il controllo dei parassiti viene fatto con prodotti naturali; Per avere un frutto più pulito e un ambiente più sano, per noi che ci lavoriamo dentro, per gli animali e gli insetti utili che vivono nei campi e per chi, come noi, consuma i nostri prodotti.
Lavorare seguendo i dettami del biologico significa per noi assaporare il frutto nella sua forma originale, integrale e senza forzature.

  • Vino Biologico

    Dalla Campagna 2013 la nostra uva e il nostro vino sono certificati Biologici.

  • Certificato Bio

    L'organo di controllo a cui ci affidiamo è I.C.E.A. (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale)

Potatura del Lambrusco
Le potature che eseguiamo prendono spunto dalle ricerche di Simonit & Sirch, della "Scuola Italiana di Potatura", e sono incentrate sulla salvaguardia della vite come organismo, per farla crescere naturalmente, farla produrre costantemente nel tempo e renderla più resistente alle malattie in un'ottica di preservazione del patrimonio viticolo della zona. Tutto grazie ad un approccio "soffice" di tagli piccoli su legno di uno o massimo due anni, che la pianta è in grado di cicatrizzare e, nel contempo, assecondare la predisposizione naturale della vite a ramificare.